venerdì 24 gennaio 2014

Chi ha paura del suo Plutone cattivo?

Internet sembra essere piena di persone spaventatissime dalla lettura di interpretazioni sintetiche dei transiti. Hai Marte quadrato al Sole? Bene, il tuo futuro ti promette solo tagli e ferite. Hai Plutone quadrato alla Luna? Potresti essere vittima di aggressioni.

Non è così che funziona! I pianeti del tema radix indicano una potenzialità, qualcosa che potrebbe succedere in futuro. O che potrebbe non accadere mai. Come facciamo a capire? Facile, direte, guardiamo i transiti! E tutti giù su Google a cercare il significato del transito di Venere trigona a Giove, o di Plutone che transita quadrato al Sole.

bonattiCapita allora che il consultante guardi con speranza a Giove che si sta mettendo trigono alla sua Venere, salvo poi quando l'agognato trigono si è ormai concluso, riscontrare che nessun nuovo amore o rientro di investimenti si è verificato. Nel frattempo, magari, si è solo ingrassati di cinque chili. Cosa non ha funzionato? Semplice: si sono scelte le tecniche interpretative e previsionali sbagliate.

I pianeti indicano caratteristiche fisiche, temperamentali  e circostanze concrete, come un nuovo amore o un nuovo lavoro.  Un pianeta molto forte nel tema avrà effetti su ciascuno di questi piani. Con un bel Giove in Pesci all'ascendente, diretto e magari trigono al Sole in decima probabilmente sarete di corporatura solida, buongustai e perché no anche benestanti. Quando Giove nel vostro radix sarà attivato, darà effetti concreti e visibili. Un Giove in Bilancia, in casa succedente, che non riceve aspetti di particolare rilievo darà effetti meno forti.

Ma quando e come potrebbero attivarsi le potenzialità segnalate dai pianeti? Certamente non sempre e non necessariamente  a causa dei transiti! I transiti compiuti o ricevuti da un pianeta natale possono dare un'idea dei settori in cui gli effetti del pianeta si possono manifestare. Ma non riescono ad indicare la loro intensità. Ecco spiegato perché con il transito di Giove trigono a Venere potreste ritrovarvi coinvolti in tutta una serie di pranzi e cene che alla fine vi fanno ingrassare, ma l'amore non arriva!

Il caso è diverso se due pianeti di transito formano, tra loro, lo stesso aspetto di due pianeti nel radix. Ad esempio, Giove e Venere di transito sono in trigono, e nel radix avete un trigono Giove e Venere. Ma anche in questo caso, non possiamo essere sicuri di verificare gli effetti dirompenti che cerchiamo. Anche qui, il transito-bomba può passare senza che nulla di notevole accada.

Il passo successivo di solito è guardare alla rivoluzione solare. Troviamo aspetti identici a quelli nel tema radix, o configurazioni che attivano gli stessi settori? Se si, siamo sulla buona strada per dedurre che probabilmente nell'anno di rivoluzione l'evento indicato nel radix potrebbe verificarsi. Ma non è ancora certo. Potrebbe darsi che voi in quell'anno aspettavate di sposarvi, ma il matrimonio non si verifica!

A questo punto, potreste decidere di dare alle fiamme tutti i vostri libri di astrologia, mentre in realtà varrebbe la pena guardare alle direzioni primarie. In che periodo ha luogo l'attivazione di Giove per direzione? Trovato il periodo, passiamo alle rivoluzioni solari. Se troviamo un'attivazione di Giove, o dei settori che governa nel radix, possiamo aspettarci effetti forti. Diversamente, guardiamo alla rivoluzione dell'anno successivo. Poi quella dell'anno seguente e dell'anno dopo ancora. Diamoci un lasso di tempo relativamente ampio, anche cinque anni, posto che l'ora di nascita sia veramente precisa.

Se i dati delle rivoluzioni solari, mirate o meno, confermano le indicazioni del radix, aspettiamoci effetti forti. Solo allora procediamo nell'esame delle rivoluzioni lunari ed infine dei transiti, per restringere il periodo dell'evento. Se il nostro esame delle rivoluzioni solari non conferma le indicazioni del radix, aspettiamoci effetti di intensità media o anche molto debole.

Questo vale per aspetti molto positivi, ma - ricordate - anche per quelle quadrature ed opposizioni che così tanto vi spaventano, molto spesso a torto.

sabato 18 gennaio 2014

Mercurio retrogrado: 6-28 febbraio 2014

Buongiorno a tutti! E' una bella domenica mattina qui in Asia e, guardando le effemeridi di febbraio, noto che a breve Mercurio invertirà il suo moto apparente per iniziare la retrogradazione il 6 febbraio. Mercurio entrerà in Acquario il 14 febbraio, e riprenderà il suo moto diretto il 28.

mercurioliquidoLa retrogradazione di Mercurio è un fenomeno astrologico assolutamente normale, che si verifica circa quattro volte all'anno per tre settimane. Se avete Mercurio retrogrado nel vostro tema radix potete dirvi ben fortunati, perchè molto probabilmente sarete toccati in misura minore dagli effetti che si producono durante la retrogradazione. 

Se come tanti altri me compresa, avete Mercurio diretto, potrete presto sperimentare tutta una serie di piccoli fastidi riguardanti i settori associati a Mercurio, ovvero le comunicazioni, i trasporti, le compravendite, i viaggi ed anche i contratti. Già dal 6 febbraio sarà possibile notare malfunzionamenti nei dispositivi elettronici: gli smartphones potrebbero bloccarsi, e le app aprirsi o chiudersi automaticamente, potreste ricevere un numero più alto del solito di telefonate non dirette a voi, e la posta dei vostri vicini potrebbe essere consegnata a voi per errore. Cosa dire poi dei computer che sembrano guastarsi proprio durante i cicli di Mercurio retrogrado? Ricordo ancora come un ottimo computer (non chiedetemi di che marca) comprato durante la retrogradazione di luglio 2011 smise improvvisamente di funzionare dopo soli cinque mesi! Potrebbe essere una coincidenza, ma se già adesso notate che il vostro pc non funziona più come dovrebbe, portatelo in riparazione prima della fine del mese. Se aspettate fin dopo il 6 febbraio, la riparazione potrebbe richiedere tempi più lunghi, e costarvi di più.

mercurioEquivoci, incomprensioni e fraintendimenti sono particolarmente frequenti in questo periodo. Decidete di passare una serata con amici che non vedevate da molto tempo? Bene, vostro marito o moglie inizierà ad immaginare fantomatici tradimenti. Presentate una nuova idea o suggerite un modo un po' diverso di fare le cose ai vostri colleghi? Non la capiranno, o penseranno che volete metterli in cattiva luce con il vostro capo. Volete fissare un appuntamento? Impiegherete il triplo del tempo normalmente necessario, ed è probabile che la persona si presenterà in ritardo.
Tutto sotto controllo, Mercurio è retrogrado, e durante la retrogradazione i ritardi sono la norma. Se dovete viaggiare in aereo, abbiate cura di mettere degli abiti di ricambio nel bagaglio a mano, perchè le vostre valigie potrebbero finire per errore a Zanzibar, proprio mentre voi volevate godervi un bel weekend romantico a Barcelona! Se possibile io starei bene alla larga dalle agenzie di viaggi e dai siti di biglietteria treno o aerea fino al 28 febbraio, non si sa mai.

Posticipate la firma di qualsiasi contratto, poiché i contratti conclusi durante la retrogradazione subiscono continue rinegoziazioni, sono violati, inadempiuti o rescissi in anticipo. Questo è valido anche per tutti i contratti di compravendita. Se fate acquisti importanti, potreste scoprire dei difetti o malfunzionamenti nei beni acquistati. O più semplicemente dopo il 28 febbraio potreste trovare la stessa merce in vendita altrove ad un prezzo minore.

Le armi migliori per affrontare i cicli di Mercurio retrogrado sono calma e pazienza. Tra i 6 ed il 28 febbraio dedicatevi a lavori di routine oppure riprendete lavori e questioni che avevate lasciato in sospeso da tempo: la retrogradazione faciliterà la loro conclusione. Giornate un po' più tese saranno quelle tra il 13 ed il 20 febbraio. Il 18 ed il 19 evitate discussioni e liti con persone in autorità, non iniziate lavori agricoli o in muratura, e prestate particolare attenzione se operate macchinari. Nei limiti del possibile e del ragionevole, anticipate tutte attività veramente importanti, o posticipatele a dopo il 28 febbraio.

martedì 14 gennaio 2014

Ariel Sharon e le direzioni primarie

Ariel Sharon, l'ex premier israeliano, si è spento nell'ospedale di Tel Ha Shomer l'11 gennaio 2014. Sharon aveva trascorso gli ultimi otto anni in coma, dopo un ictus verificatosi il 4 gennaio 2006. Come altri blogger, tra cui The Oxford Astrologer, utilizzo i dati natali forniti da Robert Hand, e cioè 27 febbraio 1928, Kafr Malal, 34E54, 32N11, 7:36 AM. Ecco il tema radix

Sharon

In questo post uso le direzioni primarie per verificare la corrispondenza tra le direzioni attive nel tema di Sharon nel periodo intorno al 2006 - 2014, e gli eventi realmente accaduti. Una previsione ex post, direte voi?  Se avessi voluto "prevedere", avrei esaminato il tema di un altro personaggio pubblico per capire cosa potrebbe accadergli in futuro, mentre una verifica può farsi solo su eventi accaduti nel passato. Si tratta di trovare il periodo in un un evento avrebbe potuto verificarsi, periodo che poi andrebbe ulteriormente ristretto esaminando le rivoluzioni solari ed infine i transiti. Le direzioni servono principalmente a trovare l'evento, mentre le rivoluzioni ed i transiti ad identificare la settimana in cui l'evento può prodursi.

Non ti vergogni a guardare il tema natale di una persona morta? Mi vergognerei se  prevedessi disgrazie a chi è vivo e vegeto per convincerli a comprare costose quanto inutili pozioni ed incantesimi. Lo studio dei temi dei personaggi pubblici è il migliore modo per divulgare tecniche astrologiche ancora poco note.

Se riuscite ad arrivare alla fine di questo post trovate i riferimenti a libri e software per approfondire, e magari iniziare a praticare le direzioni. Ma prima di arrivare a ciò dobbiamo trovare  nel tema di Sharon l'hyleg, il pianeta che per così dire simboleggia l'energia vitale del nativo, e poi calcolare le direzioni dell'anareta, il pianeta che ha un effetto opposto all'hyleg.

Troviamo l'hyleg


Senza parlare delle regole che trovate nel Tetrabiblos, delle complicatissime innovazioni introdotte da Guido Bonatti, o da Placido Titi, procediamo direttamente a calcolare l'hyleg.

Si tratta di una natività diurna, e quindi l'hyleg è il Sole, se il Sole si trova in casa decima, prima, undicesima, settima o nona. Non possiamo utilizzare né la casa ottava né la dodicesima, poiché non formano alcun aspetto con l'ascendente, non "lo vedono". Notate come nel tema di Sharon il Sole sia in casa dodicesima. Dal momento che non possiamo utilizzare il Sole come hyleg, verifichiamo se la luna si trova sopra l'orizzonte, in una delle case in aspetto con l'ascendente. Scartiamo la luna come possibile hyleg, in quanto si trova in seconda casa, sotto l'orizzonte. il fatto che la luna sia nel suo segno di esaltazione (Toro) non ha valore ai fini dell'individuazione dell'hyleg.

Se non possiamo usare la luna, scegliamo il più forte tra tutti i pianeti che soddisfano due condizioni:

1. posizionamento in decima, prima, undicesima, settima o nona

2. ED INOLTRE, almeno tre tipi di dignità in uno dei luoghi hylegiaci tra il domicilio, l'esaltazione, la triplicità, i termini o un qualsiasi aspetto con un altro pianeta.

Se nessun pianeta soddisfa queste condizioni, l'hyleg è l'Ascendente.

I possibili candidati sono Saturno in nona casa, Marte in undicesima, e Venere in undicesima. Esaminiamo le dignità di Saturno a 18°21' Sagittario, utilizzando questa tabella, ed immediatamente notiamo come Saturno non ha alcuna dignità in casa nona. Passiamo a Venere a 5°34' Aquario, notando come anche Venere sia peregrina in undicesima. Resta Marte a 29°12' Capricorno, ma anche Marte ha una sola dignità, per esaltazione.

Non ci resta che scegliere l'Ascendente a 7°4' Bilancia.

Ricerca dell'hyleg compiuta!


Passiamo a calcolare le direzioni....


Lasciamo perdere il racconto di come sia difficile calcolare le direzioni a mano, e procediamo direttamente con l'uso del software Morinus. Se avete scaricato Morinus e volete imparare ad usarlo, leggete questo post. E ricordate: i software non fanno gli errori di calcolo che noi faremmo se lavorassimo con carta, matita e calcolatrice.

Che direzione calcoliamo con Morinus? Le direzioni che ci interessano riguardano l'hyleg ed i due malefici, Saturno e Marte. Cerchiamo qualsiasi aspetto dei due malefici verso l'Ascendente, che simboleggia il corpo, o anche il Medio Cielo, visto che Sharon era una figura pubblica. Che siano aspetti positivi o negativi non importa: anche un sestile di Saturno o Marte può indicare un periodo difficile, trattandosi di Malefici.  Per verificare l'evento accaduto a Sharon l'11 gennaio, non abbiamo bisogno di calcolare direzioni di altri pianeti. Chi preferisce usare metodi diversi noterà infatti che Marte governa l'ottava casa di Sharon, mentre Saturno è il dominatore della dodicesima.....

Ecco il risultato ottenuto

directions

La direzione di Marte quadrato a Marte diventa esatta il 28 novembre 2007. Sharon ha l'ictus il 4 gennaio 2006, mentre la direzione era comunque attiva. La direzione di Marte al Medio Cielo diventa esatta l' 11 dicembre 2013, esattamente un mese prima dell'11 gennaio 2014.

Ribadisco che questi lassi di tempi sono indicativi, e che andrebbero ristretti con l'analisi delle rivoluzioni solari, lunari e dei transiti. Ad ogni modo si tratta di un risultato di grande precisione. Le direzioni primarie non sono gradite a tutti gli astrologi. Praticanti dell'Astrologia Attiva ad esempio preferiscono utilizzare altri metodi. Il grande pubblico le ignora, e quindi per una domanda sulla propria vita sentimentale preferisce la sinastria, mentre il periodo in cui il matrimonio è possibile è indicato anche dalle direzioni, o l'esito di una relazione può conoscersi benissimo mediante l'astrologia oraria. Ad ogni modo, questo risultato, insieme agli altri risultati che è possibile leggere sui blog di astrologia tradizionale, dimostra la precisione di questa tecnica.

Ma abbiamo ottenuto ancora di più. L'ora di nascita precisa di Ariel Sharon non è certa. Nella sua bella analisi del tema, che utilizza principalmente i transiti, The Oxford Astrologer osserva come vi sia incertezza sull'ora precisa di nascita. Dopo questa analisi, abbiamo ulteriore prova che l'orario delle 7:36 non si discosta troppo dall'effettiva ora di nascita. Non serve certamente esaminare eventi così tragici per rettificare un tema di nascita. Di solito è molto più utile fare riferimento ad eventi quali matrimoni, nascite, lauree, acquisti di case ecc. Ma ribadisco: le direzioni sono precise.

Chi voglia saperne di più può leggere il libro di Martin Gansten, e poi divertirsi a fare pratica con il software Morinus.

sabato 11 gennaio 2014

Avventure astrologiche

Inizio questo blog raccontandovi un'elezione che ho fatto per me alla fine di settembre 2013.

Dovendo viaggiare da Hong Kong a Londra (non chiedetemi il perchè) avevo notato degli aspetti piuttosto tesi. Bene, mi dico: cerchiamo di minimizzare gli effetti di queste posizioni planetarie scegliendo il migliore orario per partire.

L'aereo non aspetta mica te per decollare, direte. Ed avete ragione, ma ai fini dell'astrologia elettiva il momento della partenza è il momento in cui ci si chiude la porta di casa alle spalle, ed il 16 settembre io mi sono chiusa la porta alle spalle alle 8:30 del mattino. Avevo penato un paio di giorni per scegliere il momento migliore, pur nel ristrettissimo lasso di tempo a mia disposizione.

Questa è la carta per le ore 8:30. Tralascio i commenti sugli aspetti positivi.
Tema del 16 settembre 2013

Notate piuttosto questi tre fattori di tensione:

“Meravigliosa” la quadratura tra i due malefici, Marte e Saturno, rispettivamente al Medio Cielo ed all'Ascendente. Con Saturno che congiunge la Venere tristemente collocata in Scorpione, e Marte che la quadra. Venere, per intenderci, rappresenta me. Ok, si, certo attribuire la qualifica di “malefici” a Marte e Saturno è secondo alcuni retaggio dell'astrologia tradizionale, ove Marte è malefico per eccesso di caldo, e Saturno per eccesso di freddo. Beh, se le vedute dell'astrologia tradizionale non vi convincono, provate a mettervi nudi d'inverno nella neve, ed a considerare l'esperienza “benefica” o produttiva solo di influenze psicologiche, ma non fisiche...torniamo a noi. Con due malefici cosi forti, e peregrini, era certo che al minimo si sarebbe verificato un ritardo nel viaggio, anche perchè la congiunzione Venere-Saturno non riceveva solo quadratura da Marte, ma anche dalla Luna, cosa molto più grave.

Mercurio, governatore della nona e signore del mio tema di nascita, era peregrino e cadente dagli angoli, in dodicesima casa. Da li, inviava un bel quadrato a Giove, significatore generale dei lunghi viaggi.

Vogliamo poi parlare di come la Luna fosse si crescente, ma in quarta, e per giunta opposta a Marte? Nei temi elettivi la Luna non dovrebbe mai, ripeto, mai essere afflitta. Nessun' analisi approfondita è necessaria. Voi, amici astrologi, capite come con queste premesse il viaggio avrebbe dovuto al minimo subire dei ritardi. Invece parto, ed arrivo a Londra in perfetto orario. Albergo, cena e poi a nanna. E gli eventi delle giornate seguenti si svolgono tranquilli.

Ho sbagliato l'interpretazione della carta, mi dico. Cose che capitano. Invece no! Il mattino della partenza ricevo un email dalla compagnia aerea, che mi informa che il mio volo è stato cancellato. Il tifone Usagi, il mostro da 1000 km di diametro che vedete qui sotto – e non scherzo affatto! - si stava avvicinando ad Hong Kong.

Typhoon-Usagi

Ritrovarmi su un aereo nel bel mezzo del tifone non era una prospettiva esaltante, quindi ho dovuto passare due giorni in più a Londra, dove OVVIAMENTE, ho visitato quella che forse è la migliore libreria astrologica d'Europa: The Astrology Shop.